Gli appassionati di macchine, sicuramente conoscono tutti i significati dei simboli delle automobili. I veri patiti, infatti, oltre a conoscere i simboli, ti sapranno anche dire l’anno di produzione e tutte le caratteristiche della macchina. Ma quanti di loro sanno realmente cosa significano i simboli più famosi in circolazione? Scommettiamo che ce ne sono davvero pochi. Infatti, la storia di molti dei simboli più famosi, resta semi sconosciuta ma è comunque importante per capire quello che davvero si nasconde dietro un simbolo di successo.

ADVERTISEMENT

Non bisogna dimenticare che il marchio non è semplicemente un logo. Dietro di esso vi è l’intera storia di un’azienda: la nascita, le persone che l’hanno amata e che hanno lavorato per la sua diffusione, le difficoltà superate e quelle che cercano ancora oggi di oltrepassare. Di seguito troverai i significati di alcuni dei marchi di automobili più famosi. Quello che abbiamo scoperto è incredibilmente affascinante.

Ecco cosa significano i simboli delle case automobilistiche

Per scoprire i significati dei simboli delle automobili iniziano dalla Abarth. La conosciamo più o meno tutti: è famosa per la produzione della Grande Punto  Abarth, e per la 500 e tutte le derivate. Come simbolo ha uno scorpione ed il motivo è davvero molto semplice. Il suo fondatore Carlo Abarth, nasce il 15 novembre 1908 ed è del segno dello scorpione. Per quanto riguarda la scelta dei colori, invece,  il giallo e il rosso sono i colori dell’Alto Adige e della città di Merano, città di origine del padre e che ha voluto ricordare nel marchio.

Ultimamente è stato aggiornato lo stemma dell’Alfa Romeo. I simboli che sono all’interno dello scudo, però, restano gli stessi. A sinistra c’è una croce rossa sullo sfondo bianco che è il simbolo del comune di Milano, a destra invece c’è il biscione, marchio della famiglia Sforza che ha dominato per lungo tempo Milano. La Bayerische Motoren Werke, conosciuta come BMV ha come stemma un’elica in movimento, colorata di bianco e azzurro, che ricordano la sua regione d’origine, ovvero la Baviera.

Chi non conosce il simbolo della Ferrari? Nessuno, immaginiamo. Il cavallino sullo sfondo giallo ha praticamente conquistato il mondo ma ecco cosa si nasconde dietro quel disegno. Prima di tutto è giallo, come il colore della città di Modena e sede della Ferrari. Il simbolo del cavallino, invece, molto probabilmente lega Porsche e Ferrari: questo è l’insegna dell’asso dell’aviazione Francesco Baracca e ha l’obiettivo di portare fortuna.

Cosa si nasconde dietro il simbolo della Fiat

La Fiat è la prima industria automobilistica sorta in Italia. Il suo acronimo vuol dire Fabbrica Italiana Automobili Torino. Nel 2007 è stato fatto un nuovo logo: lo sfondo è rosso e riprende perfettamente gli stemmi che vennero utilizzati dalla stessa Fiat negli anni 60. É davvero molto affascinante pensare quanto questa azienda ha cercato di mantenere salda la tradizione, senza mai dimenticare le origini e il passato.